Il Magnesio

Il magnesio è un minerale presente nell’organismo in quantità più elevate, il 50-60% del quale è concentrato nelle ossa, il 39% nei tessuti molli e solo l’1% nel sangue.

Il magnesio partecipa a molte delle reazioni che avvengono nelle cellule, dalla sintesi delle proteine al funzionamento dei muscoli e dei nervi, fino al controllo della glicemia e della pressione sanguigna. Partecipa allo sviluppo strutturale dell’osso ed è richiesto per la sintesi del DNA, dell’RNA e del glutatione, un importante antiossidante. Inoltre, partecipa al trasporto del calcio e del potassio attraverso le membrane cellulari, fondamentali per la trasmissione dell’impulso nervoso, la contrazione muscolare e il battito cardiaco.

Il magnesio è presente in quasi tutti gli alimenti, ma è particolarmente abbondante nei vegetali a foglia verde (come gli spinaci), nei legumi, nella frutta secca, nei semi e nei cereali integrali, mentre per quanto riguarda la frutta ne sono una buona fonte le banane. In generale, gli alimenti ricchi di fibre sono anche buone fonti di magnesio.

Carenze temporanee di magnesio, facilmente reintegrabili, si possono manifestare dopo un’attività fisica intensa e prolungata, come pure quando fa molto caldo o dopo una sauna, per le elevate perdite attraverso la sudorazione.

La carenza di magnesio non è comune. I soggetti più a rischio sono le persone che assumono farmaci o che soffrono di malattie che possono comprometterne l’assorbimento, come la diarrea cronica associata al morbo di Crohn, la celiachia o il diabete di tipo 2.
Nelle situazioni più gravi la carenza può portare a crampi e contrazioni muscolari, intorpidimenti, aritmie, cambiamenti di personalità e riduzione dei livelli di calcio e di potassio nel sangue.

Un eventuale eccesso di magnesio di origine alimentare viene in genere eliminato attraverso i reni. Tuttavia, dosi eccessive possono scatenare diarrea, a volte associata a nausea e crampi addominali.

Il magnesio inoltre è importante per la secrezione e il funzionamento dell’ormone paratiroideo e per il metabolismo della vitamina D e delle ossa.

Il magnesio partecipa alla trasmissione degli impulsi nervosi e alla contrazione muscolare. Inoltre, stimola l’assorbimento di altri minerali (calcio, fosforo, sodio, potassio) e il metabolismo delle vitamine del complesso B e delle vitamine C ed E. Durante lo sviluppo è essenziale per una corretta crescita ossea.